Statua Madonna “piange sangue” nel vibonese. La reazione della gente tra critiche e speranze

524

Tanta perplessità e tanti commenti di critica a seguito della notizia diffusa ieri dai giornali locali, e non, secondo cui una statua della madonna avrebbe iniziato a piangere sangue a San Gregorio d’Ippona.

Il liquido di colore rosso rubino che scenderebbe dagli occhi della statua è stato notato nella mattina di ieri dalla badante della proprietaria della statuetta.

La statuetta, alta circa 50 centimetri, si trova nel giardino di una casa privata, appartenente a una donna di 99 anni – la più anziana del paese – in una insenatura accessibile dall’esterno tramite un muretto scavalcabile con facilità, non chiusa a chiave ma solo tramite un cordino.

Il sindaco Pasquale Farfaglia è stato avvisato immediatamente e lo stesso ha poi allertato i carabinieri per contenere il capannello di persone accorsa a vedere la statua dopo che la notizia è iniziata a spargersi per il borgo. Lo stesso primo cittadino ha poi richiesto l’intervento sul posto del cerimoniere del vescovo che ha interrogato la prima persona che ha visto il presunto “sangue”.

“Sono stato chiamato immediatamente dalla persona che aveva notato il liquido fuoriuscire dagli occhi della Madonna – ha commentato Farfaglia – e una volta sul posto ho visto la scena.
Indubbiamente mette una certa soggezione. Adesso attendiamo gli esiti ma è chiaro che si tratta di una situazione che va presa con la massima cautela. Io sono credente, quindi il mio cuore conosce la risposta, ma è giusto aspettare le risultanze degli accertamenti”.

Intanto sui social scoppia la polemica. I lettori infatti hanno notato la presenza del liquido anche sopra la palpebra, un dettaglio che porterebbe a pensare che qualcuno ci abbia messo mano e “dita”.
“È impensabile che nel 2021 la gente creda ancora a queste cose”  e ancora “Rispetto sicuramente chi ha fede e forse un po’ mi è rimasta anche a me. Ma credere a prescindere a qualsiasi cosa tipo queste bravate di qualche personaggio, siamo davvero fuori strada rispetto alla vera fede.”.

C’è però chi non la pensa allo stesso modo e invita i commentatori sarcastici ad avere rispetto della gente credente: “Tante risate, tanti commenti sarcastici. Se non credete, almeno abbiate un briciolo di rispetto per chi crede.”

”Perché tutti questi commenti irrispettosi? Se una persona non crede, potrebbe anche esimersi da commentare. Però, quando un dolore sarà presente nelle vostre vite; invocateLa, perché La Madonna non vi abbandonerà mai.”

Si attendono ora gli esiti degli esami di verifica.

Articolo precedente Ritrovato da agenti polizia ragazzo caduto in un terreno
Articolo successivoVax day per giovani 12-18 anni con lotteria a premi