Tenta di sfondare villetta del vicino con una ruspa, ucciso a fucilate

1602

Diverbio tra vicini finisce in tragedia ad Arezzo

Durante una lite tra vicini un 59enne ha assaltato una villetta con una ruspa ma il proprietario di casa ha sparato, uccidendolo. L’episodio é accaduto nella tarda serata di giorno 5 a San Polo, frazione di Arezzo.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri il folle gesto sarebbe l’epilogo sanguinoso di vecchi contrasti tra i due. L’uomo che ha sparato, un italiano di 53 anni, è stato arrestato con l’accusa di omicidio. Sequestrato il fucile da lui usato, e che era regolarmente detenuto.

Il pubblico ministero di turno ha disposto gli accertamenti medico legali sul corpo della vittima. L’arrestato è stato trasferito nel carcere aretino di San Benedetto, in attesa dell’interrogatorio di garanzia.

 

Articolo precedente Bimba di 4 anni muore investita da auto che usciva da cancello
Articolo successivoReggio – Sedata dalle Volanti una rissa in Piazza Garibaldi, sei le persone arrestate