Vergogna a Roma, maiali tra i rifiuti

Che Roma avesse problemi con la raccolta dei rifitiuti era un dato di fatto, bastava fare un giro per la città e vedere i cassonetti traboccanti, ma quanto accaduto alla periferia periferia nord della Capitale ha dell’incredibile oltre che del vergognoso.

Alcuni cittadini hanno infatti immortalato dei maiali che in tutta tranquillità mangiavano rifiuti intorno a cassonetti strabordanti. Le foto, pubblicate dal blog ‘Roma fa Schifo’, sito di denuncia contro il degrado della città, hanno subito generato imbarazzo e polemiche tra le parti.

Sveva Belviso, già vicesindaco nella giunta Alemanno e ora capogruppo Ncd in Campidoglio ha immediatamente attaccato il sindaco Marino “La situazione della raccolta dei rifiuti è arrivata a un livello di tale caos che ho pensato di lanciare un concorso sulla mia pagina Facebook per scegliere la foto più raccapricciante. Le invieremo tutte al sindaco Ignazio Marino, unite ai commenti dei cittadini” cui ha replicato l’assessore ai Rifiuti di Roma Capitale, Estella Marino “Ama ha assicurato lo svolgimento regolare dei turni di raccolta previsti per questi giorni e che, già da oggi, laddove si siano verificati particolari problemi le squadre lavoreranno per ripristinare la situazione ordinaria. Sappiamo tutti, purtroppo, che la sovrapproduzione di rifiuti dovuta alla concomitanza delle festività natalizie, come ogni anno, può portare a fenomeni di criticità in alcune zone della città. E questa Giunta sta lavorando per cambiare questa consuetudine negativa”. Quanto alla situazione denunciata da alcuni cittadini che hanno visto pascolare i maiali tra i rifiuti, “una squadra ha già verificato l’accaduto e ha ripristinato la normalità. E’ in corso anche un ulteriore approfondimento sui motivi per cui degli animali d’allevamento fossero in libertà in quella zona: le autorità competenti procederanno con le opportune azioni e provvedimenti”. Anche l’Ama, l’azienda comunale che si occupa della raccolta dei rifiuti, ha assicurato che “sono stati rispettati tutti i turni di pulizia, spazzamento e raccolta dei rifiuti previsti per i giorni della vigilia, Natale e Santo Stefano. Come succede ogni anno, però, la sovrapproduzione di rifiuti fisiologica, dovuta ai cenoni e allo scambio dei doni, ha causato alcuni accumuli di sacchetti vicino i cassonetti in alcune zone della città. Ama, quindi, sta monitorando la situazione e ha già predisposto dei passaggi straordinari dei propri mezzi per consentire il ritorno alla normalità entro 24/48 ore”. L’azienda, in ogni caso, “si scusa per i disagi arrecati”.