Cinquantenne si impicca in diretta Facebook

Jonathan Bailey, attivista per la salute mentale di 50 anni, noto come Baz o Bazza, aveva annunciato in diretta su Facebook il suo suicidio. L’uomo è stato trovato senza vita in un appartamento a Newcastle-under-Lyme, nello Staffordshire, in Gran Bretagna.
Secondo quanto riportato dal giornale The Sun, il 50enne ha riferito agli utenti di volersi suicidare, mentre quest’ultimi hanno provato ad avvertire Facebook di ciò che stava succedendo. Purtroppo la tragica scena è stata trasmessa in diretta sul social ed il filmato è stato poi cancellato dopo le numerose proteste. Un portavoce del colosso guidato da Mark Zuckerberg ha dichiarato: “I nostri pensieri vanno alla famiglia del signor Bailey in questo momento difficile. Possiamo confermare che lo streaming live è stato eliminato subito dopo essere stato pubblicato e che un altro post è stato rimosso sempre su richiesta della famiglia. Ci assumiamo la responsabilità di mantenere le persone al sicuro sulle nostre piattaforme e continueremo a lavorare a stretto contatto con esperti per garantire che le nostre politiche continuino a supportare chi ne ha bisogno”.