Polistena, chiesti 345 anni di carcere per gli affiliati alla cosca Longo

Palmi. Il pubblico ministero Matteo Contini, nella sua requisitoria, nel processo denominato “Scacco Matto” il quale vede alla sbarra presunti affiliati della cosca Longo di Polistena, che si sta celebrando presso il Tribunale di Palmi, ha chiesto 29 condanne e 3 assoluzioni, per un totale di 345 anni di carcere.

Il pm della Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria ha impiegato due giorni di requisitoria per ricomporre le fila del lungo procedimento che si è celebrato per oltre un anno e mezzo dinanzi ai togati del Tribunale di Palmi. Secondo l’accusa, la cosca dei Longo, sarebbe attiva nel territorio di Polistena e comuni limitrofi, capace di tenere sotto scacco il tessuto economico di Polistena, manovrando appalti pubblici e privati, e gestendo direttamente o indirettamente tutte le più importanti attività commerciali.

Le pene più elevate sono state richieste per: Giovanni Gullace, 21  anni di reclusione, Luigi Longo, 21, Domenico Longo, 18, Giuseppe Squillace, 17, Domenico Squillace 16 anni. La procura ha invece richiesto l’assoluzione per Rocco Longo, Giuseppe Mardocco e Marina Naso.