Comitato per Renzi Rosarno: Soddisfazione per allargamento del fronte a sostegno di Matteo Renzi a Rosarno

Riceviamo e pubblichiamo

E’ senza dubbio una buonissima notizia il fatto che la segretaria del circolo Pd di Rosarno, alcuni consiglieri, assessori e dirigenti convergano sulla candidatura di Matteo Renzi alla carica di segretario nazionale del Partito Democratico.

Un fronte che, evidentemente, va allargandosi in questa città e sul quale non ci sono dubbi sulla bontà della scelta fatta dal circolo rosarnese.

In qualità di aderenti al Comitato per Matteo Renzi, iscritti e non al Pd, siamo felici di avere compagni di viaggio inaspettati nella festa congressuale di domenica prossima. Dopo la nota divisione in seno al partito, con il gruppo dirigente che ha scelto la mozione di Cuperlo alla segreteria provinciale, e quella Pittella nella convenzione di quasi tre settimane fa, ampia parte del Pd di Rosarno, oggi, ha scelto di stare con Renzi, e questo è un bene.

Non c’è dubbio che dal 9 di dicembre il Pd nazionale, se come auspichiamo dovesse vincere Matteo Renzi, dovrà profondere un enorme sforzo per rinnovare e innovare, anche alla luce della decisione di ieri della Consulta, che ha stabilito un ritorno al sistema delle preferenze per la scelta dei parlamentari. Anche su questo, noi del Comitato Renzi di Rosarno, eravamo stati buoni profeti: le liste bloccate erano e sono un vulnus per la democrazia, e rischiano di creare facili illusioni in chi non avendo voti e consenso avrebbe potuto sperare di varcare la soglia di una delle due Camere.

Ad ogni buon conto anche per il Pd di Rosarno, e la città, dopo il 9 dicembre dovrà esserci uno slancio nuovo, riteniamo superflui i dibattiti interni al partito e le prove di forza, ai rosarnesi importa ben altro, e siamo certi che la segretaria lo sappia bene.

Proprio per questo siamo convinti che saprà rimettere il partito al centro del dibattito – non delle querelle interne – su temi come la legalità, la messa al bando di personalismi e favoritismi, le opere pubbliche, la trasparenza degli atti.

E noi saremo lì, a certificare che questo partito non sia scavalcato o perda colpi su questi temi. Soprattutto a Rosarno.

 Comitato per Matteo Renzi