Giovanni Angotti nuovo segretario Filt Cgil Cosenza, subentra a Pino Rota

Cambio della guardia alla guida della Filt Cgil di Cosenza: Giovanni Angotti subentra a Pino Rota che lascia la carica di segretario dopo otto anni. Il passaggio del testimone durante il congresso di categoria che è stato celebrato oggi 22 febbraio. Un commosso e soddisfatto Pino Rota, nella sua relazione, ha illustrato i risultati raggiunti, “insieme a un gruppo dirigente che nel corso del tempo ha dimostrato competenza, solidità e unità di intenti. Naturalmente, pur se da postazioni diverse, continuerò a fornire il mio apporto alla Filt cosentina.”. Angotti, 48 anni, dipendente del Consorzio Autolinee, nella Cgil dal 1997, nel suo intervento ha ringraziato Rota, i dirigenti e gli iscritti. “Continuerò nel solco delle battaglie e dei progetti affrontati finora – ha affermato – e mi impegno a portare avanti le strategie che verranno delineate da questo congresso”. Proprio dal ricco dibattito congressuale, concluso dal segretario della Filt Cgil Calabria, Nino Costantino, sono emerse le linee guida che saranno seguite dalla Filt Cgil di Cosenza nell’immediato futuro. Linee guida racchiuse nel documento conclusivo, nel quale si sottolinea come i trasporti possano “dare un contributo essenziale contro la crisi e nella creazione di nuovi posti di lavoro”. Per realizzare questi obiettivi però “bisogna trovare interlocutori competenti sia sul fronte istituzionale sia su quelle imprenditoriale che, al momento, scarica le proprie debolezze sui lavoratori e sulla qualità del servizio”.